Che me ne faccio di un Blog?

Pubblicato: settembre 13, 2012 in Uncategorized

Breve spiegazione di perché e come cerchiamo sempre di complicarci la vita.

Ho già due siti che cerco –in qualche modo- di mandare avanti, ma ho deciso che un blog libero ed indipendente dai siti era una cosa assolutamente necessaria. In questi anni ho conosciuto persone che con i loro input hanno cambiato –spesso- il modo in cui penso. Ultimamente penso molto a insegnamento/apprendimento e comportamento… è una cosa che mi piace ed affascina. Sto cercando di capire come funzionano e come posso usarli in maniera possibilmente sempre positiva.
Che me ne faccio di un blog? La giustificazione neurobiologica a questa domanda, (che c’entra con comportamento ed apprendimento) è che nel nostro cervello esiste un particolare circuito chiamato dal suo “scopritore”, Jaak Pankseep “Seeking Circuitry”. Ovvero il circuito della ricerca. Questo circuito è quello che ci spinge a cercare costantemente nuove cose da imparare e fare, anche quando siamo belli tranquilli e rilassati. Si tratta di un meccanismo evolutivo che ha la sua ragion d’essere. In natura è meglio muoversi alla ricerca di nuove risorse quando abbiamo la pancia piena e abbiamo risorse da impiegare. Mettersi alla ricerca di cibo quando si è già affamati potrebbe significare… morire di fame.
Il blog è la mia risposta a questo “stimolo” provocato dal Seeking Circutry, che mi fa desiderare scrivere e condividere esperienze. Visto che di comportamento qualche volta mi occuperò (se capita…) possiamo dire che lo stimolo provocato dal Seeking Circuitry ha sbilanciato il mio equilibrio psicofisico (di solito non distinguo tra corpo e cervello, visto che ritengo che questi nomi identifichino le due facce della stessa medaglia). La scrittura –spero- mi permetterà di riconquistare (almeno per un po’) il mio equilibrio.
Il succo di tutto è questo sbilanciamento, questa urgenza che avvertiamo a esplorare: può essere uno stimolo prodotto da noi stessi (come nel mio caso) o uno stimolo proveniente dall’ambiente (come nel caso in cui si voglia insegnare qualcosa a qualcuno). L’apprendimento avviene quando riusciamo a dare risposta allo stimolo. Insegnare significa sbilanciare di proposito e con uno scopo, l’equilibrio di una persona verso un preciso elemento: le tabelline? Imparare a guidare? Seduto per Fido? E’ possibile sbilanciare in maniera positiva, senza dover far ricorso alla punizione e alla coercizione e scriverò anche di questo.
Che me ne faccio di un blog? Ho bisogno di scrivere e raccontare: ecco cosa me ne faccio.

——————————————————————-

Questo è il libro dove Pankseep ha presentato il Seeking Circuitry. Da pochi giorni è disponibile anche “The Archaeology of mind” che tratta a più di dieci anni di distanza gli aggiornamenti a quanto presentato nel libro precedente.

Advertisements
commenti
  1. Elisa ha detto:

    Complimenti Luca x il blog!! È un ottiiiimaaa idea. Scrivi bene, arrivi al punto, e fai capire cosa vuoi esprimere!! Continua così, da quando ti ho incontrato in fb hai fatto passi da gigante!!:-) Il mio corso universitario “scienze dell’educazione e formazione per la prima infanzia ” tratta gli stessi argomenti quindi ti seguo nei tuoi link molto volentieri. Due mondi che mi affascinano e ke adoro…i bimbi e i cani. Bravo Luca continua così. Ciao Elisa e ANIA.

    • accordingluca ha detto:

      Grazie 1000 Elisa! Mi piace moltissimo che “il mio corso universitario tratta gli stessi argomenti”. E’ affascinante il fatto che uomini e animali funzionino allo stesso modo ed è quello che cerco di sviluppare. D’altro canto cosa ci starebbero a fare i nostri cani se non ci aiutassero a capirci meglio?

      • Elisa ha detto:

        È proprio così Luca!! I bimbi finchè non parlano li devi capire dai loro sguardi, gesti, movimenti, e così anche con i nostri amici a 4 zampe. Devi imparare il loro “dizionario” e una volta compreso fioccano le soddisfazioni. È una sintonia che nasce, scatta da dentro, non la puoi trovare in nessun manuale. A presto. Ciao Luca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...